Viabilità Rizzoli - Ugo Bassi- Marconi - Ravegnana - Fase 5

Da Lunedì 21 settembre, il cantiere si è spostato nell’intersezione tra via Testoni e via Ugo Bassi comportando la chiusura del passaggio veicolare.
Di conseguenza è possibile entrare in via Portanova da P. Malpighi e da via Finzi in direzione via IV Novembre. Per i veicoli provenienti da via Marconi è vietato svoltare a sinistra in via Portanova. Per accedere da Via Marconi a via Portanova, il percorso quindi consigliato è: piazza San Francesco, via De’ Marchi, via Sant’Isaia, Piazza Malpighi.
Il primo tratto di via Ugo Bassi da via
Marconi a via Testoni è a fondo cieco, accessibile solo per operazioni di carico e scarico. Via Testoni a fondo cieco, con regolamentazione della circolazione a senso unico alternato a vista, è accessibile ai soli residenti, accedenti passi carrai e per attività carico scarico.

Sempre   dal  21  settembre  inizieranno  i  lavori  di  manutenzione  alla
pavimentazione  stradale di piazza della Mercanzia, interventi non compresi tra i lavori del cantiere Bobo, ma effettuati a cura del Comune di Bologna.
L'accesso a via Caprarie sarà sempre garantito.

Da  venerdì  25  settembre riapre anticipatamente l'incrocio tra via Cesare Battisti e via Ugo Bassi. Di conseguenza sarà di nuovo possibile il passaggio veicolare da via Cesare Battisti in via Nazario Sauro. Via Cesare Battisti tornerà ad essere percorribile a senso unico di marcia da via Portanova in direzione via Nazario Sauro.
Verrà inoltre ripristinato l’assetto circolatorio di via Montegrappa, precedente alla chiusura di Battisti.

Sono stati riaperti intanto al traffico ciclopedonale nuovi tratti delle vie Ugo Bassi e Rizzoli.

Cantiere Piazza di Porta Ravegnana
Si ricorda da lunedì 8 giugno  la chiusura del tratto di Piazza di Porta Ravegnana, con conseguente chiusura degli imbocchi di via San Vitale, Strada Maggiore e via Castiglione.
In via San Vitale i mezzi superiori a 3,5 t non potranno proseguire oltre il Torresotto e dovranno svoltare in piazza Aldrovandi. Via San Vitale, inoltre, verrà chiusa a partire dall’incrocio con via Caldarese: il tratto successivo in direzione Due Torri, sarà percorribile solo dai mezzi di cantiere, Hera e di soccorso. Gli altri mezzi dovranno svoltare in uscita in via Caldarese e poi in Strada Maggiore direzione Porta Mazzini.

L’imbocco di via San Vitale, infine, sarà chiuso a fondo cieco su piazza di porta Ravegnana. In via Castiglione verrà istituito un doppio senso di marcia nel tratto finale fra via Farini e Piazza del Francia, per permettere le operazioni di carico e scarico nella piazza nonché l’accesso a via Caprarie. Nel tratto successivo da piazza del Francia a piazza della Mercanzia, i mezzi superiori a 3,5 t non potranno transitare e via Castiglione sarà percorribile in direzione Due Torri (a senso di marcia invertito rispetto a quello ordinario), con possibilità di uscita svoltando in via Santo Stefano, via del Luzzo e Strada Maggiore.

L’imbocco di via Castiglione sarà chiuso a fondo cieco su piazza di porta Ravegnana. In Strada Maggiore verrà istituito un doppio senso di marcia nel primo tratto fra via del Luzzo e Piazza di Porta Ravegnana, con possibilità di inversione ad U. L’imbocco di Strada Maggiore sarà chiuso a fondo cieco su piazza di porta Ravegnana.

Il cantiere è avanzato nell’ultimo tratto di via Ugo bassi fra via Testoni e piazza Malpighi occupando una parte della carreggiata.
La restante parte é aperta al traffico veicolare a senso unico solamente in direzione via Testoni.

Gli attraversamenti pedonali indicati nella mappe potranno subire variazioni in base allo stato d’avanzamento del cantiere.

Rimangono attive tutte le altre modifiche alla viabilità entrate in vigore con la fase 3 e 4.

Trasporto pubblico

Rimangono in vigore le attuali deviazioni delle principali linee di bus, nonché il servizio rafforzato della navetta A per il collegamento nord-sud di trasporto pubblico.

Carico e scarico merci e assistenza alle persone a ridotta capacità motoria

Per agevolare le operazioni di carico/scarico, per tutta la durata del Cantiere BOBO saranno presenti delle piazzole di sosta temporanea al posto della fermata degli autobus di piazza Roosevelt. Saranno previsti due container (di cui uno refrigerato) per garantire lo stoccaggio temporaneo delle merci. Il servizio sarà rivolto a commercianti, fornitori, corrieri e singoli cittadini. Operatori dedicati faciliteranno il trasferimento dei carichi più pesanti fino ai portoni degli edifici e assisteranno le persone con ridotta capacità motoria. Il servizio è prenotabile al numero verde BOBO 800.031.970. I soggetti interessati potranno trasferire le merci e gli effetti personali anche autonomamente tramite appositi carrelli manuali messi a disposizione per agevolare il trasporto. Sarà inoltre possibile ritirare, per uso personale temporaneo, carrozzine per persone con ridotta capacità motoria. L’assistenza degli operatori, verrà garantita dalle 7 alle 21, dal lunedì al sabato, fino al termine dei cantieri.

Agevolazioni Fiscali

I commercianti di via Ugo Bassi e via Rizzoli potranno godere dell’esenzione totale dell’imposta di pubblicità sulle insegne e della Cosap, nonché del 50% di sconto sulla Tari. Tutte le informazioni utili ai commercianti saranno fornite dall’Ufficio URP Entrate (051.2193262, dal lunedì al venerdì, dalle 8.30 alle 13, il martedì e il giovedì anche dalle 14.30 alle 17).

Informazioni e numeri utili

E' attivo un infopoint a disposizione dei cittadini. L’InfoBOBO è aperto dal lunedì al sabato, dalle 8 alle 20.
Presso l’InfoBOBO è possibile ritirare le mappe sui cambiamenti di viabilità, sulle deviazioni degli autobus e ogni altro materiale informativo.
E’ attivo, inoltre, il numero verde 800.031.970, dal lunedì al sabato dalle 8 alle 20.
Un pieghevole con le principali informazioni sullo svolgimento delle attività di cantiere, viabilità, sosta, carico/scarico, trasporto pubblico e numeri utili è già dalle scorse settimane in distribuzione alle associazioni di categoria delle attività commerciali e alberghiere, ai negozi delle vie interessate e limitrofe, alle edicole, presso l’InfoBOBO, gli URP del Comune di Bologna e le biglietterie aziendali Tper.

Sosta

Durante il cantiere la sosta è stata riorganizzata nelle zone limitrofe. Nel materiale informativo prodotto, all’interno delle mappe della viabilità, sono rappresentati i soli stalli delle varie tipologie (carico/scarico, handicap, moto, bici, etc.) soggetti a modifiche oppure aggiuntivi. Rimangono attivi tutti gli altri stalli di sosta esistenti oltre a quelli rappresentati nella mappa.

Per il carico/scarico, a beneficio in particolare dell'area di via Ugo Bassi e dintorni interessata dalla nuova chiusura, saranno disponibili principalmente stalli aggiuntivi in piazza Roosevelt e in via Montegrappa, nonché in piazza Malpighi per i mezzi di maggiori dimensioni. Rimangono attive le aree carico/scarico già funzionanti in via Caprarie, via Castiglione e piazza del Francia, per l’area est (via Rizzoli e Quadrilatero).

Per le moto vengono realizzate nuove aree di parcheggio in piazza Malpighi, in via Castiglione (in prossimità di piazza del Francia), in via Cesare Battisti angolo IV Novembre, in piazza Roosevelt angolo IV Novembre.

Per le persone disabili vengono aumentati gli stalli H riservati in piazza Roosevelt e in via Caprarie.

Taxi

Il posteggio di piazza Re Enzo è temporaneamente spsotato in via Indipendenza all'alteza di via del Monte, rimangono attivi i due nuovi posteggi  tutti i giorni (e non solo nei T Days) in piazza Roosevelt e in via Castiglione angolo piazza del Francia. Rimane, inoltre, disponibile il posteggio di piazza Malpighi. Dopo tale data, sarà individuato e comunicato un posteggio taxi aggiuntivo in posizione centrale.

Biciclette

Sono previsti itinerari alternativi per le biciclette: la mappa è disponibile presso l’infoBobo e sul sito.
La maggior parte delle rastrelliere per la sosta ciclabile sono disponibili in piazza Ravegnana, via Calzolerie, via Artieri e via Orefici per la zona est, oltre che in piazza Re Enzo, in via Ugo Bassi e in via IV Novembre, addossate al Palazzo Comunale. I portici sono percorribili con bici solo se condotte a mano; si confida nella massima collaborazione per garantire la sicurezza di tutti.

Pedoni

Saranno disponibili numerosi punti di attraversamento pedonale, appositamente segnalati, in entrambe le vie. In particolare, in via Ugo Bassi, oggetto dell'ulteriore chiusura, sono previsti passaggi pedonali all'incrocio con via Indipendenza, all'altezza di via della Zecca e all'incrocio con via Cesare Battisti/N Sauro. I portici, in quanto proprietà privata, non sono oggetto di interventi e rimangono sempre percorribili. I marciapiedi laterali saranno riqualificati e pertanto rimangono percorribili, salvo nei momenti in cui vengono direttamente interessati dai lavori di ripavimentazione; saranno comunque approntate soluzioni temporanee per consentire la migliore accessibilità ad abitazioni e attività produttive.

Raccolta dei rifiuti

I pochi cassonetti ancora presenti sulle vie Rizzoli e Ugo Bassi, in base alle fasi di avanzamento dei lavori, potranno essere temporaneamente spostati nelle vie laterali, in attesa comunque del loro completo superamento con la realizzazione delle isole ecologiche (già in atto nei quartieri S. Vitale e Porto, e già pianificata negli altri quadranti del centro). Restano invece valide e garantite da Hera tutte le modalità ordinarie di raccolta differenziata, sia per le utenze domestiche (deposito dei sacchi di carta e plastica nelle serate di martedì o mercoledì, a seconda del quartiere), sia per le utenze commerciali (isole interrate, ritiro dei cartoni, ecc..).

Sicurezza

I turni del nuovo Reparto Città Storica della Polizia Municipale saranno riorganizzati in maniera da garantire un passaggio frequente di pattuglie a piedi nell'area via Rizzoli-U.Bassi-Indipendenza, anche in collaborazione con le altre Forze dell'Ordine. In merito alle situazioni di emergenza e soccorso, si sono già svolti incontri tecnici con le centrali operative di 115 (Vigili del fuoco) e 118 (Pronto Soccorso), per illustrare l'organizzazione del cantiere e per concordare le modalità di intervento in caso di necessità. In generale, ci sarà sempre un referente del cantiere reperibile 24 ore su 24 per le eventuali emergenze. Per quanto riguarda le ore serali, Tper è disponibile a valutare interventi specifici di potenziamento dell'illuminazione sotto ai portici, dove necessario.

In allegato mappa viabilità.